Home >> Arte da salvare >> Restauri in corso d'opera >> Santa Caterina col giglio
 “Santa Caterina col giglio”, restaurato nel 2013

“Santa Caterina col giglio”, restaurato nel 2013

Santa Caterina col giglio

SHARE
Facebook
Twitter
Il Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto si fregia di una nuova opera attribuita a Plautilla Nelli. Il piccolo olio su tela (38x37,5 cm), scoperto nel sottotetto di Palazzo Pitti da Fausta Navarro, rappresenta la patrona dell’ordine a cui apparteneva la pittrice. Si tratta del primo di una serie di dipinti quasi identici ritrovati in diverse chiese della Toscana e dell’Umbria e attribuiti alla bottega conventuale della Nelli. In quest’ultima venivano prodotte svariate opere devozionali di questo genere, commissionate per le cappelle private di famiglie nobili e altoborghesi fiorentine. Il fatto che i soggetti religiosi fossero dipinti da artiste monache conferiva loro un’aura spirituale particolare. Le labbra rosse della santa confermano la “firma” di Plautilla.

Un giglio per Nelli

Un piccolo dipinto usato per la preghiera privata è ora un tesoro pubblico in mostra.

'Riflettendo' su nuove ricerche

La conservazione è un ponte tra arte e scienza.
 

L'arte della copia in convento

Lo studio della traccia dimostra che i dipinti della serie Santa Caterina di Nelli erano tutti basati sulla stessa bozza.