Home >> Arte da salvare >> Restauri in corso d'opera >> Presentazione di Gesù Bambino al Tempio >> Il restauro di Codici: una novità per AWA
 Codice 565 di Nelli, riflettori sul restauro di Simone Martini

Codice 565 di Nelli, riflettori sul restauro di Simone Martini

Il restauro di Codici: una novità per AWA

SHARE
Facebook
Twitter
Il conservatore Simone Martini ci ha 'iniziato' a questo mestiere magistrale.
Il processo di restauro è stato scrupoloso e dettagliato. Ecco una breve panoramica di alcuni dei punti salienti secondo la relazione del restauratore Simone Martini: Dopo una pulitura a secco dell'intero corpo librario (pagine), si è proceduto allo smontaggio del libro. Si sono recisi al centro di ogni fascicolo, i fili di cucitura. Con l'ausilio di vapore acqueo diffuso tramite vaporizzatore ad ultrasuoni, si sono distaccate le controguardie in pergamena dalle assi lignee in pioppo e dopo la rimozione totale di tutte le parti metalliche del dorso, si è rimossa la mezza pelle di restauro. La cucitura è stata realizzata su 8 supporti, nervi piatti fenduti, costituiti incollando insieme esternamente del cuoio a concia vegetale ed a contatto con il libro invece pelle conciata all'allume. Terminata la laboriosa cucitura, sono stati cuciti i capitelli passanti, con anima in pelle arrotolata e filo di lino. Tale operazione è stata effettuata posizionando il codice dentro un torchio orizzontale e in questa posizione è stata realizzata l'indorsatura, ossia la struttura sottostante il dorso a vista, che permette al libro di aprirsi e ne garantisce anche la solidità.