La pulitura de Le Tre Sorelle, il volto di Elisabeth

La pulitura de Le Tre Sorelle, il volto di Elisabeth

Una non tradizionalista

SHARE
Facebook
Twitter
Il talento artistico della Chaplin era nel suo DNA, ma lei ha rotto gli schemi sotto tutti I punti di vista. La Madre di Chaplin era poetessa e scultrice e suo nonno, Charles Joshua Chaplin, fu pittore e incisore alla corte di Francia. Tuttavia, i talenti artistici di Chaplin si svilupparono in modi non tradizionali. Dato che non aveva coltivato frequentazioni a lungo termine come apprendista, fu una pittrice autodidatta. Quando la sua famiglia si trasferì in Toscana, Chaplin iniziò a copiare le opere esposte alla Galleria degli Uffizi, occupando il suo posto tra le fila delle storiche donne copiste, che si erano formate anche nella galleria stessa. Nel 1921 il suo primo lavoro fu presentato al Salone di Parigi, un evento sponsorizzato dal governo e nato nel 1730. Durante gli anni venti espone con Cezanne, Matisse e Van Gogh, mostrando due volte la sua opera alla Biennale di Venezia, nel 1924 e nel 1926. Nel 1937 Chaplin riceve la medaglia d'oro alla Fiera Mondiale di Parigi. Tra le molte tendenze e movimenti artistici, Elisabeth Chaplin è rimasta fedele al proprio stile coltivando un legame con il simbolismo europeo, che "tende a indagare su un mondo soggettivo di emozioni, fantasie e sogni" (Grigorian).