Home >> Artiste >> Violante Siriès Cerroti >> Un’eredità riscoperta

La studiosa Poiret Masse alla ricerca di opere di Violante Siriès Cerroti a Palazzo Corsini a Roma

Un’eredità riscoperta

SHARE
Facebook
Twitter
La ricercatrice di AWA Poiret Masse cerca (e trova!) opere di Violant Siriès Cerroti in Italia. La studiosa partecipa ad un programma biennale per scoprire lavori poco conosciuti della pittrice del Settecento. Un vero e proprio viaggio che l’ha portata nelle dimore dei nobili toscani come Palazzo Gondi a Firenze, Palazzo Corsini a Roma e la Villa Il Palmierino a Fiesole, così come in molti conventi di Pistoia, Galluzzo e Siena. L’artista vide la fine della dinastia dei Medici e l’inizio del regno degli Asburgo-Lorena. Gli studi di Poiret Masse e della restauratrice Elizabeth Wicks hanno permesso di collocare la Siriès all’interno del suo periodo storico e di riconoscere ed identificare lo stile della “celebrata Signora, il cui ritratto si trova nella Galleria”, come la definisce la sua allieva Maria Hadfield Cosway. Una curiosità: quest’ultima fu a sua volta anche il grande amore platonico di Thomas Jefferson.